“Sirens” by Julia Krahn

Last Friday I went to visit Contemporary Artist Julia Krahn to her studio in Milan. I knew that it would be a meaningful meeting, not only because she is a magical spirit, but also because I went to see her for one purpose: To discover her insight about her touching work “Sirens”.  This visual installation is her own interpretation about the voyage from death to life inspired by a text wrote by Platon on Sirens singing a Hades Canticle. In this amazing text, Platon explains how when we die our soul is brought by vortices of fire to earth and we are given the opportunity to choose the life we would like to have before our Resurrection. Once we have made our choice, we have to drink water from the Lethe River to forget…and is only then when we can start our New Life. Julia Krahn symbolizes this meaningful story choosing the Vesuvian Stone as the Fire Element. To represent how these souls drank from the Lete River, she used a ceramic material that she cooked on the Vesuvian Stones using more than 5 different techniques. The result is so touching: little rough Vesuvian Stone Sculptures having these soft milked color ceramic “lava” that stimulate so many contrasting emotions when touched by our hands. These Vesuvian Stone sculptures are Julia Krahn’s Sirens. On the video installation Julia gives to each Siren her own personality, life and death experience where each one of them is accompanied by the Wales Canticle across their voyage. Wales represent for Julia the Angels. Every time I watch this video I can’t stop getting touched by the Beauty of each Siren and their voyage to a New Life. Julia had the incredible ability to bring back the dignity of a scary event transforming it into a Magnificent, Peaceful and Beautiful experience.

Venerdì scorso ho visitato l’Artista Julia Krahn nel suo Studio di Milano. Sentivo che quella visita sarebbe stata molto significativa, non solo perché Julia è un anima magica, ma anche perché sono andata con un obbiettivo molto preciso: quello di scoprire il significato del suo lavoro “Sirene”. Questa installazione è composta da vari elementi simbolici che rappresentano per Julia Krahn il passaggio dalla morte alla vita. Per realizzare questo lavoro, Julia si è ispirata da un testo bellissimo di Platone che descrive il Cantico delle Sirene a Ade. In questo testo, Platone spiega come quando moriamo la nostra anima è portata sulla terra da un vortice di fuoco e buttata sul suolo. Una volta arrivata, la nostra Anima ha l’opportunità di scegliere la vita che vorrebbe avere.  Fata la scelta, la nostra Anima deve bere l’acqua magica del Fiume Lete per dimenticare…ed è solo in quel momento che può risorgere nella sua Nuova Vita. Julia Krahn simbolizza questa meravigliosa storia scegliendo le Pietre Vesuviane come rappresentazione della nostra anima avvolta in questo vortice di fuoco. Per rappresentare le anime che bevono l’acqua del Fiume Lete, Julia Krahn utilizza la ceramica come elemento e la fa cuocere sulla Pietra Vesuviana con più di 5 tipi di tecniche diverse. Il risultato è molto coinvolgente: piccole e ruvide sculture di Pietra Vesuviana con incrostazioni di morbidissime colate di “lava” di ceramica color latte che stimolano tantissimi emozioni contrastanti al tatto. Queste sculture sono le Sirene di Julia Krahn. Nel video, Julia donna ad ogni sua Sirena una sua personalità ed esperienza di vita e morte accompagnate durante il loro viaggio dal Cantico delle Balene. Le Balene sono per Julia la rappresentazione degli Angeli.  Ogni volta che guardo questo video non posso evitare di emozionarmi dalla bellezza di ogni Sirena e dal loro viaggio verso una Nuova Vita. Con questo lavoro, Julia ha avuto l’incredibile capacità di esaltare la dignità di un evento che intimorisce trasformandolo in una Magnifica e Bellissima esperienza piena di Pace e Serenità. 

 

Leave a Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s